Un moderno elaboratore può essere visto come una macchina a più livelli, una serie di astrazioni, ognuna delle quali si appoggia a quella precedente. Questa organizzazione permette da un lato di studiare e comprendere l'organizzazione di un elaboratore più facilmente, dall'altro ne semplifica la progettazione. Scopo del corso di Architettura degli Elaboratori è lo studio di tale organizzazione strutturata dei calcolatori ed in particolare l'architettura, cioè l'insieme dei tipi di dati, operazioni e caratteristiche, dei vari livelli con particolare attenzione al livello logico, della microarchitettura e, specialmente, del microprogramma o livello dell'istruction set.
Al corso è associato un laboratorio.